Competenze

L’assistente sociale opera con autonomia tecnico-professionale e di giudizio in tutte le fasi dell’intervento per la prevenzione, il sostegno ed il recupero di persone, famiglie, gruppi e comunità in situazioni di bisogno e ddisagio.

L’assistente sociale aiuta gli utenti ad utilizzare in modo valido tali risorse e a sviluppare la propria autonomia e responsabilità, organizzando e promuovendo prestazioni e servizi il più possibile rispondenti alle esigenze delle persone, valorizzando e coordinando a tale scopo tutte le risorse pubbliche e private istituite per realizzare gli orientamenti della politica sociale secondo le norme definite dalla legislazione sociale.

Attraverso colloqui, incontri e visite domiciliari con le persone o le famiglie in difficoltà, l’assistente sociale fa un’analisi approfondita dei problemi da questi presentati, giungendo ad uno studio sociale del caso e a una diagnosi o valutazione della situazione, come base per la formulazione e attuazione di un piano di intervento.


Il Servizio Sociale Territoriale è rivolto alle famiglie, ai minori ed agli adolescenti, alle persone adulte che per ragioni socio-economiche, culturali, sanitarie si trovano in situazione ddifficoltà o a rischio di esclusione sociale ed emarginazione, alle persone disabili ed anziane.

In particolare opera nelle seguenti aree:

Area d’intervento: Famiglia, Infanzia, Adolescenza

  • Azioni di segretariato sociale
  • Elaborazione di progetti volti all’accompagnamento, sostegno nuclei familiari in condizioni ddisagio sociale o a rischio di marginalità/devianza;
  • Misure di sostegno economico attraverso l’erogazione di risorse elargite dal comune, provincia, regione (Titoli sociali, Fondo affitti, borse di studio ecc.).
  • Elaborazione di progetti volti all’attivazione di servizi ADM (Assistenza Educativa Domiciliare ai Minori)
  • AES (assistenza educativa scolastica) in raccordo con l’ufficio istruzione
  • Progetti per inserimenti di minori in CAG (Centri di Aggregazione Giovanile) o in attività estive quali il GREST;

 

Area adulti

  • Azioni di segretariato sociale
  • Accompagnamento al percorso di inserimento/re-inserimento lavorativo attraverso apposita segnalazione c/o strutture convenzionate e non, presenti sul territorio di soggetti a rischio ddevianza o di marginalità sociale o uscenti dal regime carcerario
  • Misure di sostegno economico attraverso specifica progettazione volta all’autodeterminazione del soggetto;

 

Area anziani

  • Azioni di segretariato sociale
  • Predisposizione schede sociali per ingresso in RSA, CDdi anziani residenti
  • Promozione e attivazione del servizio SAD e monitoraggio di utenti anziani soli e a rischio di marginalità sociale
  • Visite domiciliari
  • Monitoraggio popolazione anziana
  • Misure di sostegno economico attraverso l’erogazione di risorse elargite dal comune, provincia e regione

 

Area disabili

  • Azioni Segretariato sociale
  • Misure di sostegno economico attraverso l’erogazione di risorse elargite dal comune, provincia, regione quali Titoli sociali, Leggi di settore
  • segnalazione alla commissione dell’ASL per l’inserimento in specifiche strutture o di accompagnamento a specifici percorsi di inserimento sociale (S.I.L : Servizio Inserimento Lavorativo presente sul territorio; S.F.A.: Servizio Formazione Autonomia; C.D.D. Centro Diurno Disabili; C.S.E. Centro Socio educativo;)

 

Immigrazione

Segretariato sociale, volto ad un’azione di promozione dei diritti, mediando con le strutture presenti sul territorio provinciale e operando come agente di cambiamento utilizzando le diverse risorse a disposizione

 

Segretariato Sociale

Il Segretariato Sociale è un servizio che si rivolge a tutti i cittadini che vogliono avere informazioni riguardanti la realtà sanitaria, sociale, culturale, scolastica, educativa e sportiva del territorio e risponde all’esigenza primaria dell’utente di avere informazioni complete e verificate, ma anche consulenza e orientamento in merito ai diritti, alle prestazioni e alle modalità di accesso dei servizi.

 

Riunioni di Sub-Ambito e con l’Ufficio di Piano (sede di Lodi)

Collegamento con le altre strutture presenti sul territorio della provincia (Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo, ASL, Cooperative operanti nel settore e coinvolti nello specifico delle progettazioni di utenti in carico).











Ulteriori informazioni

Orari di apertura al pubblico

Fuori dagli orari di apertura sopra indicati la prenotazione è obbligatoria contattando l’ufficio via telefono o via mail ai recapiti sopra indicati.

Orari di apertura al pubblico


Regolamenti

Per consultare i regolamenti clicca sul seguente pulsante:

Regolamenti

Procedimenti

Per consultare tutti i procedimenti clicca sul seguente pulsante:

Procedimenti


Link utili

Servizi socialiufficio di piano

Ultimo aggiornamento

29/02/2024, 14:12
Salta al contenuto principale